Una persona fortunata

Per tanti motivi

Ciao, sono Andrea e sono una persona fortunata.

Guardate per quanti motivi.

Qualche giorno fa ho fatto una diretta con gli amici di Fiscozen, una bomba di diretta in cui abbiamo sviscerato (quasi) tutto quello che serve sapere per gestire la monetizzazione da creatori di contenuti.

Durante la diretta ho bannato, come è normale che accada, diversi utenti. Uno di loro, Roberto, mi ha scritto una lunga e arrabbiata mail che terminava così:

La mia risposta cominciava così:

Ed è nato uno scambio articolato e interessante di e-mail, che è sfociato in un preziosissimo confronto in diretta che mi ha permesso di parlare di community e di come la gestisco, ma anche di capire punti di vista che davo per scontati.

Insomma, la vita da Creator ti dà l’obbligo e l’opportunità di metterti sempre in discussione, di imparare costantemente, di cercare sempre la versione migliore di te stesso.

Come quando su Brainstorming l’ormai mitico Matteo mi ha detto che si possono trasformare i canali Telegram in un Feed RSS.

Il mio cervello ha fatto tipo: 🤯. E tra poco lo farà anche il vostro.

Vuol dire che noi possiamo prendere qualsiasi canale Telegram e, tramite siti come RSSHub lo “trasformiamo” in un link da dare in pasto a Feedly o, meglio ancora, Inoreader.

È facilissimo, basta sostituire a “ciraolo” lo username di qualsiasi canale nel link qui sotto:

https://rsshub.app/telegram/channel/ciraolo

(Peraltro su Brainstorming è arrivata Rachele come co-conduttrice. Per me era una perfetta sconosciuta che, partecipando al podcast, ha dato dei contributi così positivi da farmi pensare che sarebbe stata una presenza preziosa.)

E poi arriva Stefano (🙏), che reinterpreta tutto mettendo insieme tre cose molto belle: Telegram, Jack Sparrow e Ciraolo.

È vero o no che sono una persona fortunata?

Cominciamo!

Volevo dirvi che quando mi sono ritrovato ad ascoltare su Spotify una playlist di musica lo-fi medievale ho capito che la situazione mi stava sfuggendo di mano.

Cose che ho fatto

Dunque, che abbiamo fatto una diretta per spiegare la partita iva ai creators, che dopo averlo bannato ho discusso con Roberto e che su Brainstorming abbiamo trovato idee su come fare crescere un canale Telegram ve l’ho già detto. E queste erano le cose più importanti.

Ma non è da meno che su Organizzazione per Negati abbiamo parlato con Andrea Musso, un illustratore super mega bravo che ho supplicato di insegnarmi a disegnare. E LUI HA DETTO CHE LO FA.

Infine, vi segnalo che sto giocando con i video brevi. Non credo facciano per me e al momento non penso di proseguire a lungo l’esperimento. Ma è giusto provare.

Cose che ho scoperto

Sono molto tentato di iscrivermi a Papapal per migliorare la lingua inglese (ma ce ne sono anche altre) chiacchierando con degli sconosciuti.

Vorrei migliorare l’inglese ad esempio per sfondarmi di articoli su Clearer Thinking, una specie di sito gigantesco su come pensare in maniera più logica.

Anche Daybridge non scherza: un’app mezzo calendario mezzo trello il cui motto è: gestisci il tuo tempo, non il tuo calendario.

E vogliamo parlare di Telewebgram? Un sito per fruire dei canali Telegram senza avere Telegram. Qui potete farvi un giro sul mio.

E chiudiamo la rassegna col gioco del weekend. Daniele ha sentito su Digitalia che c’è un’avventura testuale (avete capito bene: UN’AVVENTURA TESTUALE) in cui ogni partita è creata da zero da un’intelligenza artificiale. Mamma mia. Si chiama AI Dungeon.

Persone a cui sono grato

È Bomale, la persona a cui sono grato questa settimana per essere salito a bordo su Patreon e aver dato il suo supporto a questo progetto. Grazie!


Riccardo Er Magico crea dei poster con photoshop mischiando youtuber e vip italiani a film internazionali. Istruttivo, oltre che divertente.


Spero che tutti i link siano piaciuti anche a voi!

A presto,

Andrea