In riva al mare

Con profumo di origano e pomodoro

Ciao, sono Andrea e siccome sono un imprenditore di successo vi sto scrivendo questa mail in riva al mare.

Ci sono alcune cose che gli imprenditori di successo non vi dicono, a titolo esemplificativo:

a) sotto al sole lo schermo del computer non si vede;

b) non mi spiego il motivo, ma gli scogli non sono ergonomici come sembrano in foto.

Comunque, mentre pigio i tasti della tastiera senza avere alcuna idea di cosa stiano effettivamente scrivendo, vi comunico che con la famiglia stiamo trascorrendo il weekend al mare.

Prima che me lo diciate, lo so anch’io che nessuno sano di mente starebbe due giorni di sua spontanea volontà al mare.

Infatti non sono qui di mia spontanea volontà.

La famiglia Ciraolo ha raggiunto un compromesso storico: la mia presenza al mare in cambio di un’ora di lavoro. È il massimo che sono riuscito ad ottenere, e sto dedicando quest’ora a voi.

La parte più epica della vacanza è stata quando al ristorante Giovanni si è rovesciato un’intera (sottolineo la parola “intera”) pizza bufala e wurstel appena sfornata addosso.

Il piatto era leggermente sporgente dal tavolo, e a lui è sembrata una buona idea usarne il bordo per fare leva e sollevarsi sulla sedia.

Immaginate la scena al rallentatore: i suoi genitori si lanciano per fermare l’effetto catapulta mentre la pizza ancora rovente lo ricopre per intero.

Va bé, a parte qualche lieve scottatura (già passate) e un po’ di imbarazzo è tutto ok. Solo adesso Giò profuma di pomodoro e origano e credo sarà così ancora per qualche giorno.

Dai, cominciamo, va!

Mamma mia quanto è bella, dolce e poetica la colonna sonora di Nel paese delle creature selvagge?

Cose che ho fatto

Prima di tutto il corso sublime su Photoshop: 4 ore di corso gratuito tutto per voi, forse il video più completo mai realizzato sul mio canale.

Poi ho chiacchierato con Giovanni Lucarelli sulla creatività. Giovanni è un importante esperto in questo ambito e in effetti è venuta fuori una diretta interessante.

Con Matteo abbiamo improvvisato un episodio sull’improvvisazione.

Su brainstorming ci siamo chiesti come fidelizzare il pubblico.

Con gli amici di Ncode abbiamo parlato di automazioni e tutto quello che ci gira intorno.

Ho male da tutte le parti ma soprattutto al sedere. Però ormai devo finire, è una questione di principio. È durissima la vita dell’imprenditore di successo.

ATTENZIONE: ormai che sono un professionista della newsletter, il 10 giugno alle 18:00 con gli amici di GetResponse faccio un webinar su come scrivere la mail perfetta (quindi: non al mare).

Cose che ho scoperto

Si fa un gran parlare di Webflow, una piattaforma per creare siti web belli e complessi senza saper programmare. Vi dirò la verità: prima o poi lo provo.

Il MacBook è rovente. Scottano anche i tasti.

Se vi dico che c'è un sito che promette di creare in automatico un podcast a partire dalle vostre note scritte, quanto vi eccitate?

A giudicare dai commenti sotto alcuni miei video, pare che riuscire a estrarre la voce o gli strumenti da una canzone sia priorità mondiale. Potete provare con questo.

E poi magari vi servono dei gradienti di colori (tornano sempre comodi).

Un bambino con la felpa rossa si è messo a pescare proprio qui di fianco. Questi mocciosi dovrebbero avere più rispetto per gli imprenditori di successo.

Allora ho capito che tra i giovani c’è questo Osu, un gioco di ritmo, che sta andando forte. Io non ci voglio giocare perché so che se no non smetto più.

Persone a cui sono grato

Provo molta gratitudine per Chiara Ferreri e Francesco Loddo che con un piccolo finanziamento su Patreon mi consentono, letteralmente, di rompermi il fondoschiena per voi.


Mi sono innamorato di questa meravigliosa coppia, il cui canale purtroppo è fermo da un po’, che racconta l’esperienza di persone con Sindrome di Asperger.


Mai più, newsletter in riva al mare. Mai più.

Ci sentiamo,

Andrea