Avete ragione

Ma non ci riesco

Ciao, sono Andrea e vivo la selvaggia, dura e pericolosa vita dello scrittore professionista di newsletter.

Sono le dieci circa di domenica sera e vi scrivo dopo un weekend bello pieno che non mi ha concesso spazio per la scrittura.

Venerdì e sabato sono tornato in uno dei miei posti preferiti d’Italia con Annina, la mia figlia primogenita: la Forra del Lupo.

Domenica siamo andati tutti al Boscoincittà di Milano con Patrizia, Matteo e Virginia, delle amiche molto belle.

E voi direte: ma perché non te la prepari prima, questa benedetta newsletter. E avete ragione, ma non ci riesco. Un po’ perché senza l’adrenalina della scadenza le cose vengono meno bene. Un po’ perché mi piace, scrivervi flambé.

Non so, sarebbe come scrivere una lettera a un buon amico ma prepararla una settimana prima, non mi viene.

E voi direte: ma salta una settimana, non succede niente, ti capiamo. Eh lo so, avete ragione. Ma non mi va. Un po’ lo so che la aspettate, un po’ mi fa piacere farlo.

E comunque non ci vuole molto: ho già tutto salvato su Telegram, si tratta solo di metterlo in bella copia.

E quindi siamo qui, dai che non vedete l’ora. Cominciamo!

La taglio, LA TAGLIO. Questa sera non posso immaginare una soundtrack migliore di Kavinsky.

Cose che ho fatto

Su Youtube e su Twitch sto ricominciando gradualmente. Qualche assaggio e UN SACCO di guide complete in elaborazione. Tipo: Wordpress, Woocommerce per fare e-commerce, Adobe InDesign.

Ho raccontato insieme all’avvocato Mario Postiglione come ho risolto i miei guai con Youtube e ci siamo lasciati andare a qualche riflessione filosofica.

Vi ho mostrato come creare un fotolibro facilmente e a prezzi ragionevoli.

Su Organizzazione per Negati abbiamo fatto brillare la luce della nuova conduttrice (che è ufficialmente l’unica del trio ad avere una pagina Wikipedia) cercando di convincervi a non ammalarvi.

Cose che ho scoperto

VOLETE METTERE DELLA MUSICA BUONA NEI VOSTRI VIDEO E PODCAST MA IL DIRITTO D’AUTORE VI TERRORIZZA? Ok ok, smetto di urlare. Forse volete farvi comporre la musica da un’intelligenza artificiale, in base alle vostre esigenze.

C’è Clarity che promette di essere la più semplice applicazione per la produttività mai fatta. Ha delle chances.

Se anche voi avete questa ansia micidiale che la vita finirà e non ci saremo neanche accorti che è trascorsa, magari lasciate perdere il calcolo delle settimane della vostra vita.

Ecco delle (altre) illustrazioni gratuite / a buon prezzo per i vostri progetti.

E basta, se volete trascorrere anche voi le prossime ore a guardare pesci strani (e, purtroppo, morti) potete andare sul profilo Instagram del pescatore russo di profondità.

Persone a cui sono grato

Ringrazio tanto Paolo Roveda per il suo supporto su Youtube (se preferite: Patreon o Twitch).


Già che siamo a tema Instagram, c’è questo profilo top che vi insegna a scegliere la frutta e la verdura e vedrete che crescerà come un cocomero in estate.


NON EVITATEMI MAI IL VOSTRO AFFETTO!

A presto,

Andrea